Yemen, grave crisi alimentare in corso

Primo piano delle mani di una donna che misurano il braccio di un bambino malnutrito

Sempre più bambini in Yemen sono sull’orlo della malnutrizione. Il Paese è infatti flagellato dalla guerra, dall’aumento dei prezzi alimentari e un sistema sanitario al collasso perché ulteriormente appesantito dalla crisi COVID-19.

La malnutrizione dei bambini in Yemen

Preoccupa il nuovo rapporto Nazioni Unite sulla malnutrizione nel sud del Paese, insieme alla situazione che osserviamo sul campo. In alcune cliniche in cui operiamo, il numero di bambini malnutriti che si sono rivolti a cure salvavita è aumentato del 60% tra la fine dello scorso anno e luglio 2020.

Nelle cliniche di Hodeidah, la media mensile dei ricoveri di bambini affetti da malnutrizione acuta grave o moderata è aumentata del 60% tra marzo e luglio 2020, rispetto ai cinque mesi precedenti. Gli operatori sanitari volontari hanno identificato un aumento del 5% di minori gravemente malnutriti nelle comunità visitate.

Il numero crescente di bambini che soffrono la fame è un chiaro segnale del deterioramento della situazione alimentare in tutto il Paese e la popolazione non riesce più a permettersi il cibo a causa dell’aumento dei prezzi.

Data la situazione attuale, è probabile che ancora più bambini possano perdere la vita in tutto il paese se la crisi non verrà affrontata rapidamente. La combinazione letale di guerra e fame, infatti, sta spingendo ogni giorno migliaia di bambini verso la fame.

Il nostro intervento

Nel corso di questo 2020 abbiamo fornito cibo a 8.783 persone, tra cui 2.975 bambini, attraverso le distribuzioni alimentari o i trasferimenti di denaro. Stiamo provvedendo inoltre al sostegno delle donne in gravidanza e in fase di allattamento e fornisce consulenze sull'allattamento al seno e sui temi legati alla salute e alla nutrizione.


Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche