2,5 milioni di bambini sono senza aiuti in Siria

emergenza siria

Nel giorno in cui i leader mondiali sono riuniti a Bruxelles per discutere su come affrontare la crisi siriana, vogliamo lanciare l'allarme sull’escalation delle violenze in Siria che sta impedendo ad aiuti vitali di raggiungere 2,5 milioni di bambini in difficoltà estrema

Negli ultimi tre mesi, i convogli di aiuti hanno potuto raggiungere solo il 9% delle 4,6 milioni di persone, per più della metà bambini, che si trovano sotto assedio o in aree molto difficili da raggiungere. Questo significa che più di 4 milioni di persone non sono mai state raggiunte dagli aiuti quest’anno, e sono sempre più disperate per la mancanza di cibo e medicine. Nonostante le ripetute rassicurazioni in proposito, gli aiuti fanno più fatica ad entrare ora che un anno fa.

I convogli continuano ad essere ostacolati, ne viene negato l’accesso o sono bloccati da nuove violenze e bombardamenti. Anche quando, nelle scorse settimane, alcuni convogli sono stati fatti passare non è stato consentito il trasporto di medicine e attrezzature chirurgiche.

La comunità internazionale dovrebbe assicurare la fine degli assedi e l’accesso degli aiuti umanitari.

Leggi il comunicato