Emergenza coronavirus, bene il fondo per famiglie vulnerabili

Primo piano pallone da pallavolo in luogo degradato

Accogliamo con favore la decisione del Governo e dell'ANCI, che hanno risposto all'appello nostro e di tante reti sociali, per un fondo di aiuto immediato alle famiglie più vulnerabili.

Attuare con urgenza il provvedimento

Ora è necessario rendere immediatamente operativo il provvedimento, promuovendo una collaborazione tra Comuni, enti di volontariato e terzo settore, una rete fondamentale per rispondere alla crisi nell’immediato e nel lungo periodo.

Il nostro appello al Governo

Il nostro appello al Governo per la creazione di un fondo dedicato alle famiglie più vulnerabili gestito dai Comuni è nato in seguito al nostro lavoro sul territorio, dove abbiamo registrato un significativo aumento di richieste di aiuto di beni di prima necessità. 

Si tratta di famiglie che hanno perso la propria fonte di reddito, legata a lavori precari e occasionali e non hanno riserve economiche disponibile per far fronte alle più basilari necessità dei loro bambini.

Il nostro programma “Non da soli”

Lavoriamo da anni sul territorio e abbiamo risposto subito all’emergenza coronavirus attraverso il programma "Non da soli", con il quale abbiamo già raggiunto 20 mila persone nelle aree più difficili e marginalizzate del Paese. 

Continueremo a fare la nostra parte affinché questo aiuto immediato raggiunga il prima possibile coloro che ne hanno bisogno. 

Nessun bambino deve restare indietro a causa dell’emergenza Coronavirus: aiutaci a non lasciarli soli!

Dona ora

Tutti gli articoli sul Coronavirus:


I nostri consigli per genitori, insegnanti e studenti.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche