In Gambia e Senegal si rischia un'emergenza umanitaria

Decine di migliaia di bambini sfollati dalle loro case a causa delle violenze politiche in atto in Gambia stanno per riversarsi in ospedali, scuole e altri servizi pubblici nelle aree di confine tra il Paese e il Senegal. 

Su entrambi i lati del confine tra i due paesi di rischia un'emergenza umanitaria

Le tensioni in Gambia sono cresciute all’inizio dell’anno e, secondo le stime delle Nazioni Unite, circa 50.000 persone, nella grande maggioranza donne e bambini, hanno già lasciato i principali centri urbani del Gambia per raggiungere il confine del paese verso il Senegal.

Le strutture sanitarie nel Paese sono ancora in funzione, ma la maggior parte dei medici stranieri hanno lasciato il paese, aumentando la pressione sulle strutture sanitarie pubbliche. Secondo l’Associazione dei Medici e Dentisti del Gambia, il sistema sanitario del paese non sarebbe in grado di far fronte a qualsiasi focolaio di violenza.

Abbiamo messo in atto un piano di emergenza e siamo pronti ad assistere la popolazione attraverso la distribuzione di aiuti in Senegal.

Leggi il comunicato