Le voci dei ragazzi: perché partecipare a TuttoMondo Contest

Anche quest'anno abbiamo lanciato TuttoMondo Contest, un concorso rivolto ai ragazzi fino a 21 anni, che dal 5 dicembre 2014 al 3 maggio 2015, hanno inviato le loro opere audiovisive, fotografiche e narrative. Il tema di questa edizione è luoghi/non luoghi e per prepararci alla premiazione che si svolgerà il 29 maggio 2015 a Roma, pubblichiamo l'intervista a uno dei vincitori dello scorso anno: Alessio Castiglione.

Perché hai partecipato a TuttoMondo contest, cosa ti ha spinto?

Mi ha spinto la voglia di mettermi in gioco a livello nazionale, per vedere se quello che scrivevo era valido non solo per amici e conoscenti, ma anche per una giuria di qualità che mi ha voluto premiare leggendo quello che ho scritto ricordando il mio primo anno al liceo, senza alcuno scopo se non quello di mandare una lettera a una mia cara compagna di classe indiana che non vedo da anni.

È stato il miglior omaggio che potessi farle, averle dedicato un intero testo e anche la vittoria. Uda esiste, ma non so dove sia finita. La ricorderò per sempre.

Ci racconti come è stata la tua esperienza con TuttoMondo, cosa hai imparato partecipando a un’iniziativa del genere? Ho imparato che la sensibilizzazione e la partecipazione attiva esiste.

Grazie al centro aggregativo da dove provengo, il centro Tau, ho iniziato sul serio a capire e a vivere il mondo del sociale, dell'attivismo, del "voler essere d'aiuto per gli altri". Sicuramente questo contest ha aiutato molti, ha aperto un mondo. Personalmente TuttoMondo mi ha ispirato e fatto scrivere un nuovo racconto, frutto del mio viaggio a Roma e del centro CivicoZero. Grazie Grazie Grazie di questa esperienza.

Qual è il messaggio del concorso secondo te?

Il messaggio di TuttoMondo è la promozione di storie che vale la pena conoscere, storie che non hanno fatto la storia ma che vale la pena sapere, per capire che ci sono vite che non fanno rumore, ma sono emozionanti come un concerto dal vivo.  

Perché qualcun altro dovrebbe partecipare?

Qualcuno dovrebbe farlo se sente l'esigenza di far conoscere la sua realtà o quella di qualcun'altro che ci sta a cuore. Il cuore sicuramente è il mezzo migliore per partecipare; con un consiglio: non aspettarsi la vittoria. Sarà più bello vincere. Ricordando che vincere a TuttoMondo contest è già partecipare.

Come è stato ricevere il tuo premio, cosa hai imparato dopo aver fatto questa esperienza?

Ho creduto per la prima volta di avere un dono e di doverlo mettere a disposizione degli altri, che da soli con i propri talenti non ci si diverte. Se scrivi e non fai leggere i tuoi scritti vivi a metà, se canti e non fai ascoltare la tua musica vivi a metà, se fai video e non li fai vedere vivi a metà.

VIVI. Partecipa a Tuttomondo.  

 Per maggiori informazioni visitare la pagina di TuttoMondo Contest