In Nigeria i bambini rischiano la vita

La metà dei bambini sotto i 5 anni soffre di malnutrizione acuta in alcune parti del Nordest della Nigeria, dove si teme che 200 bambini al giorno possano morire a causa di una crisi alimentare latente, che minaccia di travolgere una risposta umanitaria già caratterizzata dalla grave mancanza di fondi. Le rilevazioni, effettuate tra giugno e ottobre di quest’anno, hanno riscontrato con regolarità tra il 40% e il 50% di bambini sotto i 5 anni che soffre di malnutrizione acuta in alcune aree del Paese.

Le cifre potrebbero essere anche più elevate in zone che non possono essere raggiunte a causa di problemi di sicurezza. Ben Foot, Direttore Paese di Save the Children Nigeria, ha appena visitato l’unità di terapia intensiva per bambini malnutriti nei sobborghi di Maiduguri, la capitale dello Stato del Borno, e afferma che il centro si trova in gravi difficoltà. “I bambini che arrivano qui lottano tra la vita e la morte. La nostra unità di terapia intensiva è già oltre la sua capienza e siamo costretti ad assistere bambini gravemente malnutriti su materassi stesi per terra. Il nostro personale medico lavora senza sosta, ma se non arriveranno nuovi fondi tra non molto ci troveremo nella terribile condizione di dover rifiutare assistenza a bambini malati e affamati,” afferma Foot.

Leggi il comunicato