L'istruzione per aspirare a una vita migliore - La storia di Daniel Jo (VIDEO)

L’Etiopia è uno dei paesi più poveri al mondo.  Il 29,6% della popolazione vive con meno di 1,25 dollari al giorno. La maggioranza dei bambini non ha accesso ai servizi sanitari di base, all'istruzione e la mortalità infantile è tra le più alte al mondo. In Etiopia, Save the Children Italia lavora nel settore dell’educazione, della salute, della nutrizione e della sicurezza alimentare, con l’obiettivo di aumentare l’accesso dei bambini all’istruzione formale ed informale, migliorarne la qualità ed elevare gli standard di salute e nutrizione. Galana Matari è un villaggio in cui Save the Children, nel 2001, ha costruito una scuola che porta lo stesso nome del paese.  Mohammed, uno degli operatori di Save the Children Etiopia, ha percorso 120 chilometri per arrivare a Galana Matari e raccontare la splendida storia di questo posto.  Molti degli allievi che sono passati da lì,  oggi studiano in istituti superiori o all'università.

Una persona istruita può aspirare a una vita migliore grazie all'educazione.

Daniel Jo è il primo studente che, da Galana Matari, è arrivato all'università. Studia scienze animali e vuole sconfiggere la malattia che uccide il bestiame del suo villaggio. Ecco la sua storia.

Grazie ai fondi del 5 per mille possiamo aiutare molti bambini a diventare grandi e a istruirsi per far crescere la propria comunità.

footer5x1000