48 ore fa un bombardamento chimico sulla città di Douma ha colpito ancora una volta i bambini e le loro famiglie. Il numero di medici per assistere i feriti è insufficiente, mentre il materiale farmaceutico-sanitario scarseggia. Dall'inizio del 2018 alla metà di febbraio nel Ghouta orientale sono state uccise più di 600 persone, oltre 2.000 sono state ferite e più di 60 scuole distrutte o danneggiate. Ogni 2 giorni un'ambulanza è stata attaccata e ogni 3 giorni un operatore è rimasto ferito o ucciso. 

E' necessario che il cessate il fuoco disposto dall'Onu sia attuato immediatamente e che sia garantito l'accesso agli operatori umanitari in tutte le aree del Ghouta.

Sono passati 7 anni dallo scoppio della guerra civile in Siria, 2.557 giorni drammatici che hanno ​causato oltre 6 milioni di sfollati interni e 5 milioni di rifugiati.

Nonostante le recenti promesse di un cessate il fuoco, i bambini vengono ancora bombardati nelle loro case, a scuola o negli ospedali. 

Aumenta giorno dopo giorno il numero di bambini malnutriti e i pochi medici rimasti sono costretti ad operare in condizioni difficilissime, riutilizzando garze e bende su più pazienti, perché non è rimasto più nulla. 

Questo conflitto sta minando il futuro di 3 milioni di bambini che non hanno conosciuto altro se non la guerra.

Dona ora
Dona come azienda

Cosa stiamo facendo

Stiamo lavorando nell'area del Ghouta Orientale, colpita nelle ultime settimane da violenti bombardamenti che hanno causato centinaia di vittime. Stiamo garantendo a circa 40.000 persone cibo, acqua pulita, kit igienici e beni di prima necessità.

Siamo presenti anche nelle altre zone della Siria, per supportare i bambini e le loro famiglie nel drammatico quadro della guerra. Lavoriamo inoltre in Libano, Giordania, Egitto e Iraq, che ospitano milioni di persone fuggite dal conflitto.

Sostienici

Le conseguenze di 7 anni di conflitto sui bambini siriani sono devastanti. 

Abbiamo urgentemente bisogno del tuo sostegno per continuare a salvarli.

Scegli quanto donare:

  • 152€

    Assicuri a una famiglia siriana un kit con beni essenziali come coperte, materassi, taniche e torce solari.

  • 78€

    Fornisci a 2 famiglie siriane di 5 persone cibo per 1 settimana.

  • 42€

    Doni a 3 famiglie siriane una tela cerata per costruire un riparo temporaneo.

  • Scegli tu l'importo

Il nostro intervento all'interno della Siria

Lavoriamo nel Paese dal 2013 fornendo aiuti salvavita, cibo, acqua pulita, ripari temporanei e facendo tutto il possibile per proteggere i bambini. Stiamo portando avanti programmi sanitari attraverso la gestione di cliniche mobili, centri di cure primarie, un reparto maternità e la realizzazione di campagne di vaccinazione contro la poliomielite e il morbillo. 

Inoltre aiutiamo i più piccoli ad affrontare i traumi quotidiani nei nostri Spazi a Misura di Bambino attraverso il sostegno psicologico e le attività ludico-ricreative.

Ad oggi in Siria abbiamo raggiunto più di 4 milioni di persone, inclusi più di 2,7 milioni di bambini.

Il nostro intervento in Giordania

La Giordania ospita il più grande campo profughi della regione: il campo di Za'atari dove vivono circa due terzi dei rifugiati siriani.

Qui ogni giorno supportiamo le famiglie e i bambini attraverso la distribuzione di buoni pasto per acquistare cibo al mercato locale, forniamo supporto psicologico e portiamo avanti attività educative.

Inoltre gestiamo Spazi a Misura di Bambino e Famiglie in diverse zone del Paese dove bimbi e ragazzi possono trovare un posto sicuro e protetto in cui giocare e stare con i coetanei, per tornare ad essere semplicemente bambini.

Il nostro intervento in Libano

Lavoriamo in Libano per proteggere i bambini siriani che vivono nei campi informali del Paese rafforzando il sistema di protezione esistente.

Inoltre portiamo avanti campagne di sensibilizzazione sulle buone pratiche igieniche e sull'importanza dell'educazione per promuovere il ritorno sui banchi dei bambini che hanno dovuto abbandonare scuola.

Il nostro lavoro in Iraq

In Iraq ci occupiamo di protezione, sostegno psicologico ed educazione dei più piccoli attraverso Spazi a Misura di Bambino e appositi Spazi per l’Apprendimento.

Stiamo inoltre migliorando l’accesso all’acqua potabile e all’igiene attraverso la distribuzione di kit igienici. Durante l’inverno distribuiamo coperte, abiti caldi e altri materiali utili come tele cerate per affrontare le rigide temperature.

Il nostro intervento in Egitto

In Egitto abbiamo creato 6 centri per bambini e famiglie a Il Cairo dove forniamo supporto psicosociale. 

In ambito sanitario supportiamo campagne di vaccinazione per contrastare la poliomielite e formato dottori e infermieri sulla salute materno-infantile.

Garantiamo infine il diritto all’educazione attraverso la distribuzione di kit scolastici.