Giro d’Italia: nella tappa di oggi il chilometro dedicato alla nostra Organizzazione

Il chilometro dedicato a Save the Children nella settima tappa del Giro d Italia

La settima tappa del Giro d’Italia sarà segnata dal Chilometro dedicato proprio alla nostra organizzazione. 

Il chilometro rosso


Il logo rosso sull’asfalto evidenzierà il 100° km dal traguardo della tappa Vasto – L’Aquila, e verrà percorso simbolicamente da tutti i corridori, per dire “Stop alla guerra sui bambini. Un impegno significativo, per ricordare che nel mondo 1 bambino su 5 vive in aree di conflitto, aree in cui l’infanzia viene negata in tutti in suoi aspetti, quotidianamente e con violenza. Luoghi in cui anche andare in bicicletta diventa un sogno irrealizzabile.

Questo Chilmetro si colloca nell’ambito della partnership speciale siglata dall’Organizzazione e dalla 102° edizione del Giro d’Italia, che prevede la nostra presenza nei villaggi di arrivo delle diverse tappe per sensibilizzare il pubblico attraverso un gesto simbolico: l’impronta di una mano che tutti potranno apporre su un telo per dire “Stop alla guerra sui bambini”.

Il Chilometro Save the Children cade in un luogo non casuale. Nonostante l’apertura della sede italiana risale al 1998, l’Organizzazione ha iniziato a intervenire nel Paese già negli anni ’40 in un momento di forte bisogno nel secondo Dopoguerra. Proprio in Abruzzo, a Ortona, Save the Children International inizia le sue attività in Italia, realizzando un primo centro di soccorso per bambini in un edificio bombardato a cui si è aggiunto nel 1954 un asilo. Negli anni ’50 saranno aperti oltre 300 asili nell’Italia del Sud a seguito della formazione fornita al centro di Ortona, che negli anni diventerà uno dei più importanti centri di formazione per gli operatori delle scuole materne, in collaborazione con lo Stato italiano.

il nostro intervento in Abruzzo

A L’Aquila, città di arrivo, siamo state una delle prime organizzazioni a intervenire a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto del 2009, allestendo 4 Spazi a misura di bambino per assistere i minori, dai più piccoli agli adolescenti. Siamo ancora presenti in Abruzzo con numerosi interventi per il supporto all’infanzia e alla genitorialità, programmi di contrasto alla dispersione scolastica e interventi di emersione dalla tratta e sfruttamento. In particolare, sempre all’Aquila, è attivo uno dei nostri Punto Luce, spazio dove bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni possono usufruire di supporto allo studio, attività e laboratori ricreativi, artistici, musicali e sportivi.

Per approfondire leggi il comunicato stampa.