Violenza assistita: il 9 e il 10 marzo l’evento a Roma

Pupazzo panda con braccio staccato sul letto

La violenza assistita in Italia è un fenomeno ancora sommerso. Eppure le conseguenze che ha sulla vita dei bambini possono essere devastanti per il suo sviluppo fisico, cognitivo e comportamentale.

Che cos’è la violenza assistita


In Italia si stima che siano 427 mila i minorenni che nell’arco temporale 2009-2014 hanno vissuto la violenza dentro casa. 


La violenza assistita è stata definita dal Cismai (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso dell'Infanzia) come “il fare esperienza da parte del/la bambino/a di qualsiasi forma di maltrattamento, compiuto attraverso atti di violenza fisica, verbale, psicologica, sessuale ed economica, su figure di riferimento o su altre figure affettivamente significative adulti e minori”.

i numeri della violenza domestica

Sono più di 1,4 milioni le mamme vittime di violenza domestica in Italia. Di queste, una su 3 è stata vittima di violenza durante la gravidanza. Eppure il fenomeno rimane ancora sommerso, sono ben 550.000 le donne che non hanno mai denunciato i loro aggressori o non si sono mai rivolte a strutture specializzate. Nel 57% dei casi le violenze vengono percepite come “qualcosa di sbagliato”, ma non un reato da denunciare. 

L’evento a Roma


Il tour virtuale è ispirato all’installazione immersiva “La stanza di Alessandro” ed è visitabile dal vivo presso WeGil a Roma, Largo Ascianghi 5, il 9 marzo ore 11-19 e il 10 marzo ore 11-19.


L’installazione immersiva è stata ideata dall’agenzia di comunicazione The Embassy, in collaborazione con ECCETERA, BC TODAY e con il coinvolgimento degli studenti della "Scuola Politecnica di Design".


Biglietti prenotabili su Eventbrite al seguente link: https://eventosavethechildren.eventbrite.it


Considerata la sensibilità dei contenuti, la visita dell’installazione è sconsigliata ai minori di 18 anni.

L’evento di sensibilizzazione rappresenta anche l’occasione di lancio del “Punto di Ascolto” all’interno dello Spazio Mamme del Punto Luce nel quartiere di Torre Maura. Il Punto di Ascolto darà alle mamme l’opportunità di confrontarsi con personale esperto, sui temi della genitorialità e ricevere anche orientamento e supporto personalizzato. Lo spazio sarà aperto entro fine marzo con accesso gratuito a cadenza settimanale.


Per saperne di più sulla violenza assistita:

Che cos’è la violenza assistita e quali le conseguenze sui bambini


Per maggiori info la campagna "Abbattiamo il muro del silenzio"

Leggi il comunicato stampa.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche