Arrivo di un neonato e figli a casa: 4 consigli utili

Una mamma abbraccia e guarda due bambini piccoli sorridenti

Gestire l’arrivo di un neonato insieme agli altri figli non è mai semplice, ma può diventare ancora più complicato in questo periodo di isolamento domestico dovuto all’emergenza coronavirus.

Ma niente panico, esistono alcune semplici strategie che permettono di mantenere il controllo della situazione, nonostante le difficoltà.
 
Per aiutare i genitori a gestire il neonato e i fratellini o le sorelline maggiori nella transizione tra l’ospedale e il rientro a casa, abbiamo chiesto alcuni consigli a Giulia Cnapich, educatrice e coordinatrice dei progetti per bambini da 0 a 6 anni per la Cooperativa Sociale Vides Main Onlus, Associazione partner del nostro progetto Fiocchi in Ospedale
 

Consigli per gestire il nuovo arrivato e i fratellini: il video di Giulia Cnapich



Ecco 4 consigli per il rientro a casa dopo il parto.

1. Il neonato e i fratellini: preparare l’arrivo e l’accoglienza


Come possiamo vivere in maniera serena il primo incontro tra il nuovo arrivato e gli altri fratellini o sorelline? In generale, è importante creare dei momenti di condivisione, per far sentire i maggiori il più possibile coinvolti in questa nuova avventura. Anche loro ne fanno parte ed è giusto che partecipino. Bastano azioni molto semplici:

  • Osservare insieme il neonato mentre dorme.
  • Cantare canzoncine o ninne nanne al nuovo arrivato.
  • Preparare disegnini di benvenuto da appendere in casa.

2. Condividere la gestione dei bambini


È importantissimo - se non si è da soli - condividere la gestione dei bambini, sia del nuovo arrivato sia di quelli un po’ più grandi, con il proprio partner o con la persona con cui si vive.

3. Avere cura del proprio benessere


È molto difficile da immaginare quando si è presi da tanti impegni e da novità così stravolgenti come l’arrivo di un bambino, ma non bisogna mai trascurare il proprio benessere. Prendere un po’ di tempo per sé stessi significa ricaricare le energie per affrontare al meglio tutte le sfide di questa esperienza. Niente di speciale, solo un po’ di tempo ritagliato esclusivamente per il proprio relax. Magari mentre i più piccoli dormono. Ecco alcuni spunti:

  • Preparare un bagno caldo.
  • Ascoltare una canzone che ci rilassa.
  • Fare esercizi di respirazione che distendono tutto il corpo.

4. Continuare ad avere rapporti con l’esterno


È di vitale importanza non isolarsi nella propria realtà, ma condividere soddisfazioni e difficoltà. Può essere molto utile confrontarsi con altri genitori o amici che stanno vivendo la stessa situazione per esternare emozioni e sentimenti.

Tutti gli articoli sul Coronavirus:


I nostri consigli per genitori, insegnanti e studenti.

Chi ha letto questo articolo ha visitato anche