Cura e sviluppo della prima infanzia: 6 risultati raggiunti con il Sostegno a Distanza

Nei nostri Centri per la Prima Infanzia coinvolgiamo i bambini in età prescolare in attività ludiche e educative stimolandone lo sviluppo cognitivo, psico-sociale e fisico. Promuoviamo programmi di alfabetizzazione e di formazione per gli insegnanti.

Coinvolgiamo attivamente anche le comunità e i genitori dei bambini con iniziative che enfatizzano l’importanza dell’istruzione per il futuro dei loro figli.

Ecco cosa abbiamo fatto lo scorso anno in 6 paesi in cui, grazie ai donatori che hanno attivato un Sostegno a Distanza, portiamo avanti i nostri progetti intervenendo anche nell’ambito della Cura e dello sviluppo della Prima Infanzia.

Grazie al lavoro dei nostri operatori forniamo infatti solide basi ai bambini più piccoli per il loro successivo percorso di studi.

EGITTO

Oltre 5.000 genitori hanno partecipato ai nostri incontri su come supportare i propri figli nel passaggio dalla scuola materna alle elementari con attività specifiche da svolgere a casa.

EL SALVADOR

Abbiamo organizzato laboratori artistici coinvolgendo 453 bambini che vivono nelle aree più povere del Paese, spesso vittime di violenza sia a casa che a scuola.

VIETNAM

Abbiamo coinvolto insegnanti, genitori e volontari per rinnovare i sistemi idrici in 60 scuole dove siamo presenti, garantendo ai bambini acqua potabile per bere e lavarsi le mani.

MOZAMBICO

Abbiamo inaugurato 10 nuovi Centri per la Prima Infanzia a Nacala, coinvolgendo complessivamente 4.350 bambini.

NEPAL

Nelle scuole dove siamo presenti il 98% degli studenti ha ricevuto i trattamenti sanitari di cui aveva bisogno, tra cui vitamina A e compresse contro i parassiti intestinali.

BOLIVIA

6.686 bambini sono passati con successo dalla scuola materna alle elementari dopo aver frequentato i nostri Centri per la Prima Infanzia.

Con i nostri programmi forniamo interventi di base, ma fondamentali per salvare migliaia di vite.

Lo facciamo ogni giorno, in particolare per tutti quei bambini che vivono in paesi minacciati dall’instabilità o in zone del mondo coinvolte in conflitti o che appartengono a minoranze culturali, linguistiche, religiose ed etniche e i bambini con bisogni speciali che si confrontano con gravi problemi di emarginazione.

Attiva un Sostegno a Distanza e grazie al tuo supporto potremo offrire a tantissimi bambini un futuro luminoso e ricco di opportunità!